CAPODANNO A VENEZIA CON CONCERTO AL GRAN TEATRO LA FENICE

ITALIA

icona orologio 5 GIORNI
minimo 8 massimo 14 partecipanti
icona valigia PARTENZE:

    2019

  • Dal   29  dicembre    al   2  gennaio  
Sistemazioni
Land Expeditions - Viaggi con Esperto

La sera del 31 dicembre? Cena in un ristorante tradizionale veneziano e fuochi d'artificio in piazza San Marco. Il primo gennaio, invece, al Gran Teatro La Fenice per assistere al Concerto di Capodanno, trasmesso in diretta sulla Rai. Due esperienze originali per brindare all’Anno Nuovo e, al contempo, andare alla scoperta di Venezia. Quella multietnica, incrocio di storia e culture. Un viaggio che passa per San Lazzaro degli Armeni, isola-convento per secoli punto di riferimento per - continua -

A PARTIRE DA: 1.690 €


ITINERARIO

Arrivo individuale a Venezia. Sistemazione presso l’Hotel Ruzzini Palace 4* in Campo Santa Maria Formosa.

Cena in ristorante.

 

Colazione in hotel.

 

Al mattino incontro con un esponente della comunità armena e visita esclusiva della Chiesa di Santa Croce degli Armeni, nel sestiere di San Marco.

In vaporetto raggiungiamo l’Isola di San Lazzaro degli Armeni, da secoli centro spiritualità armena, ancora oggi occupata da un monastero dei padri armeni dell’ordine Mekhitarista. Sull’isola si trovano una biblioteca con oltre 200mila volume e un museo che custodisce manoscritti armeni, manufatti arabi, egizi, indiani, e la famosa mummia di Nehmeket.

 

Rientro a Venezia

Pranzo in un’osteria veneziana.

 

Pomeriggio dedicato alla visita del Ghetto ebraico di Venezia, nel sestiere di Cannareggio, e alla scoperta della storia della comunità ebraica presente a Venezia fin dal XIII secolo. Le origini del Ghetto di Venezia, uno dei più antichi quartieri d’Europa in cui gli ebrei vivevano segregati dai cristiani, risalgono invece al 1500.

Visita guidata all’interessante Museo Ebraico e alle tre Sinagoghe in Campo del Ghetto Nuovo.  Sosta in un’antica panetteria con dolci kosher.

 

Cena al ristorante.

Pernottamento. 

Colazione in hotel.

 

La giornata inizia con la visita al Gran Priorato dell'Ordine di Malta, guidata da uno storico, rappresentante dell'Ordine. Il complesso, che comprende la chiesa dedicata a San Giovanni Battista e il palazzo priorale, si articola intorno al chiostro centrale e si apre su un vasto giardino, uno dei più grandi di Venezia.

 

Pranzo.

 

Visita guidata alla  Scuola Dalmata di San Giorgio degli Schiavoni, fondata nel 1451 per riunire i cittadini di origine dalmata residenti a Venezia, oggi nota per l’importante ciclo di teleri di Vittore Carpaccio, importante pittore veneziano attivo tra il XV e il XVI secolo. Le opere ritraggono episodi della vita dei Santi Giorgio, Trifone e Gerolamo. 

 

Cena al ristorante.

Passeggiata fino a piazza San Marco, fulcro dei festeggiamenti della note del 31 dicembre, con i tradizionali fuochi d'artificio.

 

Pernottamento. 

Iniziamo il nuovo anno con il Concerto di Capodanno al Gran Teatro La Fenice, dove ci attendono i migliori posti in platea. La prima parte del concerto è per tradizione esclusivamente orchestrale. La seconda parte, con la partecipazione dei solisti e del coro, è invece dedicata al melodramma e si conclude, come ogni anno, con il coro “Va, pensiero”, dal Nabucco, e il brindisi “Libiam ne’ lieti calici” dalla Traviata di Giuseppe Verdi.

Pranzo.

 

Nel pomeriggio visita guidata a Palazzo Ducale, antica sede del Doge, luogo simbolo di Venezia e capolavoro dell’arte gotica, la cui l'architettura è una grandiosa stratificazione di elementi costruttivi e ornamentali – dall’assetto tre-quattrocentesco dell’insieme agli inserti rinascimentali e manieristici - che riassume in sé l’intera storia della Repubblica Serenissima.

 

Cena in ristorante.

 

Pernottamento.  

Colazione in hotel.

 

Passeggiata a Rialto e visita guidata al Fontego dei Tedeschi, affacciato sul Canal Grande. Costruito originariamente nel 1228, ai piedi del ponte di Rialto, è uno degli edifici più grandi e riconoscibili di Venezia. Un tempo punto animato d'approdo delle merci trasportate da mercanti tedeschi,  ha oggi ritrovato la sua funzione di vitale emporio commerciale, dopo l’importante progetto di restauro firmato dall'architetto olandese Rem Koolhaas. Una nuova terrazza, aggiunta in seguito alla ristrutturazione, offre una vista unica sulla città.

 

Pranzo libero e partenza individuale.


 

 

 

 

1. Vista panoramica dal Campanile di San Giorgio Maggiore

2. Chiesa di San Giovanni Battista del Sovrano Militare Ordine di Malta

3. Scorcio del Ghetto Novo

 

APPROFONDIMENTI DI VIAGGIO

 L’itinerario prevede spostamenti a piedi e passeggiate che non richiedono particolare allenamento; Le soste pranzo si effettuano in osterie e trattorie, che permettono di gustare la cucina locale tradizionale e sono scelti in base alle tempistiche e alla zona in cui si svolge l’itinerario; L’ordine delle visite potrà essere modificato in funzione delle festività e dell’apertura/chiusura delle mostre in corso a Venezia.  - CONTINUA -

NATIONAL GEOGRAPHIC DIFFERENCE

  • Ad accompagnare il gruppo c’è un Esperto Kel 12
  • Concerto di Capodanno al Gran Teatro La Fenice (posti in platea)
  • Visita esclusiva all’Isola di San Lazzaro degli Armeni

ESPERTI

  

LAURA TONICELLO

  • Dal 29  dicembre  2019 al 2  gennaio  2020

GALLERY

Richiedi preventivo








Data Partenza:

Ho preso visione dell'informativa sulla privacy e presto il consenso a Kel 12 Tour Operator S.r.l. per il trattamento dei miei dati personali."
Presto il consenso al trattamento dei miei dati personali per l'invio tramite sms e/o e-mail di comunicazioni informative e promozionali.
Presto il consenso al trattamento dei miei dati personali per l’iscrizione al servizio di invio newsletter in relazione alle iniziative proprie e/o di società controllate e/o collegate, nonché del nostro partner ufficiale National Geographic Partners LLC.